Tutela dei minori

I giochi sono vietati ai minori di 18 anni. Il gestore è quindi tenuto a vigilare affinchè il minore no la utilizzi. E’ bene ricordare che sono soprattutto i giovani a poter sviluppare nuove forme di dipendenza, per via della loro tendenza a ricercare continuamente nuove emozioni.

I giovani possono inoltre incorrere più facilmente in problemi personali e relazionali.
Il gioco potrebbe essere un mezzo per eludere, o quantomeno far dimenticare, queste difficoltà.

Il gioco è in continua espansione e vengono introdotte sempre nuove forme e modalità di gioco legate anche all’evoluzione delle piattaforme tecnologiche e dei canali di distribuzione tra cui Internet.

I problemi legati al gioco sono sempre più diffusi ed è pertanto importante ampliarne la conoscenza.

A tale scopo si sottolinea l’importanza di un programma di ricerca e di monitoraggio sul fenomeno del gioco ed una continua raccolta sistematica di dati sul mercato del gioco e sullo sviluppo dei problemi legati al gioco, allo scopo di effettuare successive ricerche, analisi e studi statistici. La ricerca è fondamentale in quanto:

  • Fornisce informazioni sulla popolazione a rischio
  • Garantisce una corretta attività di prevenzione